Steve Vai: «Solo un idiota poteva pensare di competere con Eddie Van Halen»

Steve Vai - Eddie Van Halen

Steve Vai ed Eddie Van Halen amici? Improbabile. Quando David Lee Roth ha lasciato i Van Halen, nel 1985, come chitarrista della sua band ha ingaggiato proprio Vai, un supervirtuoso abile nella tecnica del tapping che si ispirava a Eddie. Vai ha suonato negli album Eat ‘em and Smile e Skyscraper, in tour eseguiva le parti di Van Halen. La cosa ha creato un po’ d’imbarazzo tra il chitarrista e il suo eroe, ma quando, nel 1989, Vai ha lasciato la band di Roth ha ricevuto una telefonata di Eddie. È iniziata così un’amicizia profonda, che ci siamo fatti raccontare direttamente da Steve Vai.

Sono fortunato, ho avuto un gran bel rapporto con Edward. Sapete, una delle cose che ho scoperto standogli vicino è la sua dolcezza. E l’incredibile senso dell’umorismo. Era spiritoso ed entusiasta quando faceva qualcosa che lo eccitava. Era un uomo semplice, una specie di MacGyver. Riusciva a tenere assieme le sue cose con scotch e gomma da masticare. E sapeva come farle suonava bene.

CONTINUA A LEGGERE SU ROLLINGSTONE.IT

Share:

Leave a Reply

SteveVai.it - Unico sito italiano su Steve Vai (non ufficiale). Sito realizzato da Gianluca De Bianchi